Corinne Pontillo

 

Corinne Pontillo ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi sul patrimonio culturale presso l’Università degli Studi di Catania, con una tesi dal titolo «Il Politecnico». Progetto e storia di una narrazione visiva. È autrice del libro Di luce e morte. Pier Paolo Pasolini e la fotografia (Duetredue, 2015), forma rielaborata della tesi vincitrice della XXX edizione del Premio Pasolini. Dal 2012 è membro della redazione di «Arabeschi. Rivista internazionale di studi su letteratura e visualità», per la quale ha pubblicato diversi saggi e recensioni (su Pier Paolo Pasolini, Hans Belting, Orhan Pamuk, Gabriele Basilico, Vivian Maier). I suoi principali interessi di ricerca riguardano la letteratura italiana contemporanea, le relazioni tra letteratura contemporanea e arti visive, letteratura e giornalismo.

 

Corinne Pontillo holds a PhD in Cultural Heritage Studies, with the thesis «Il Politecnico». Progetto e storia di una narrazione visiva. She wrote the monograph Di luce e morte. Pier Paolo Pasolini e la fotografia (Duetredue, 2015), reworked form of the thesis that won the XXX edition of Premio Pasolini. Since 2012 she is member of the editorial board of «Arabeschi. Rivista internazionale di studi su letteratura e visualità», in which she published essays and reviews (on Pier Paolo Pasolini, Hans Belting, Orhan Pamuk, Gabriele Basilico, Vivian Maier). Her main research interests concern Contemporary Italian Literature, relationships between Contemporary Literature and Photography, Literature and Journalism.